Museo Nazionale del Bargello

Museo Nazionale del Bargello

Il Museo Nazionale del Bargello ospita, all’interno del più antico palazzo pubblico di Firenze, la più importante collezione al mondo di scultura italiana del Rinascimento. Da non perdere, i capolavori di grandi artisti come Donatello, Verrocchio, i Della Robbia, Michelangelo, Giambologna e Cellini.

Il palazzo stesso, fondato nel 1255, è un monumento di grande fascino: nato come primo edificio di destinazione pubblica della Firenze medioevale, divenne poi sede dei Podestà – come narrano i tanti stemmi incastonati nelle mura del Cortile – per essere poi destinato a carcere a partire dalla seconda metà del Cinquecento, diventando sede del Bargello, cioè il capo della polizia cittadina.

Inaugurato nel 1865 come primo Museo Nazionale del Regno d’Italia e dedicato alle arti del Medioevo e del Rinascimento, il Bargello è famoso oggi per l’estrema ricchezza delle sue collezioni, che vi sono state raccolte a partire da quella data, e che hanno il loro cuore nella grande serie di capolavori realizzati dai maggiori scultori del Rinascimento fiorentino.

Vi si possono ammirare opere che coinvolgono tutti i possibili generi artistici e la cui vastità si può comprendere solo visitandolo: le collezioni includono infatti centinaia di armi, sigilli, tessuti, cere, smalti, dipinti, avori, maioliche e molto altro ancora. Molti di questi capolavori sono unici al mondo anche per la loro storia, come nel caso del Flabellum di Tournus, giunto a noi dal lontano IX secolo, o come per tutte le sculture in bronzo o in marmo appartenute alla famiglia Medici e gelosamente custodite nelle loro raccolte d’arte da Lorenzo il Magnifico agli ultimi granduchi della dinastia medicea.

Orari

Lunedì
08.15 - 13.50
Martedì
Chiuso
Mercoledì
08.15 - 13.50
Giovedì
08.15 - 13.50
Venerdì
08.15 - 13.50
Sabato
08.15 - 18.50
Domenica
08.15 - 13.50

Dal 1 Marzo al 31 Luglio 2024

Lunedì
08.15 - 18.50
Martedì
Chiuso
Mercoledì
08.15 - 13.50
Giovedì
08.15 - 13.50
Venerdì
08.15 - 13.50
Sabato
08.15 - 18.50
Domenica
08.15 - 13.50

Aperture straordinarie

Giorni di chiusura

Martedì

25 Dicembre 2024

Natale

Ultimo ingresso: 50 minuti prima della chiusura del museo

Accessibilità e servizi al pubblico

Accessibilità

Il museo è dotato di dispositivi per l’accesso alle persone disabili e di marciapiede raccordato al piano stradale.

L’utilizzo di scooter e sedie a ruote elettrici è limitato e valutato caso per caso al fine di garantire la sicurezza degli spazi museali e delle opere.

Le sale del museo sono accessibili, con l’eccezione della Cappella, della Sagrestia e della Sala dei Bronzetti; i dislivelli sono superabili mediante rampe (il personale è a disposizione) e ascensore. Alcune soglie presentano lieve rialzo. Al salone Michelangelo si accede dal bookshop. L’uscita è dall’ingresso stesso. Servizio igienico adeguato al secondo piano.

Percorso tattile

Per informazioni sul percorso previsto per i visitatori con disabilità visiva, si invita a contattare i Servizi educativi dei Musei del Bargello, concordando, se possibile, la data della visita stessa:
Tel. + 39 (0)55 0649444 (mar. – merc. dalle 9:00 alle 12:00);
e-mail: mn-bar.didattica@cultura.gov.it

Per poter toccare le sculture selezionate e apprezzarne le volumetrie, si prega di contattare il personale di sala. E’ richiesto l’utilizzo di un paio di guanti in cotone o in latex disponibili presso la biglietteria del Museo. Sempre presso la biglietteria è consultabile uno schema del percorso tattile fruibile da parte di visitatori non vedenti e/o ipovedenti.

Nel caso di gruppi di visitatori non vedenti ed ipovedenti, il numero massimo di persone che contemporaneamente possono effettuare il percorso tattile è fissato a tre per visita, preferibilmente accompagnati.

Guardaroba

Il guardaroba si trova di fronte alla biglietteria. I visitatori devono depositare ombrelli, grossi zaini, borse voluminose. Non sono ammessi bagagli, valigie e zaini fuori misura.
Il servizio è gratuito.

Bookshop

Il bookshop è situato all’ingresso del Museo.
Sono in vendita le guide del museo in diverse lingue, pubblicazioni d’arte e oggetti ispirati alle opere esposte.

Gruppi

Sono ammessi gruppi fino a un massimo di 20 persone + 1 accompagnatore/guida.

Fasciatoio

Presso i servizi igienici è presente un fasciatoio.